“Una donna fa di più e rischia di più, il problema è farsi perdonare gli errori”: Gabriella Marchioni Bocca, Lamebo

Gabriella Marchioni Bocca ci ha sempre messo la faccia, senza soffrire di vertigini quando ha dovuto occupare ruoli apicali all’interno dell’azienda di famiglia o nelle associazioni di riferimento. Ha girato il mondo, parla quattro lingue, la sua professionalità le è riconosciuta: “Credo che le donne debbano essere preparate e saper fare – dice –. Non ho mai creduto a chi sosteneva che per diventare un cavaliere d’azienda bisogna disconoscere la propria femminilità“.
Nel suo percorso professionale ha mai incontrato difficoltà in quanto donna?
“Direi di no, però certo in alcuni casi è stato meno facile far accettare i suggerimenti tecnici. Parliamo di 35 anni, ero donna ed ero giovane, ma forse oggi qualcosa è cambiato. All’interno della mia azienda siamo sempre stati abituati ad affidare alle donne compiti da commerciale, quindi di confronto, mentre di solito stavano ‘a casa’ ed erano gli uomini ad andare in giro. La vera differenza sta forse nel fatto che per le donne è quasi impossibile farsi perdonare un errore, mentre all’uomo è concesso“.
Crede che le donne, in questo settore, possano dare un contributo particolare?
“Non voglio dire una banalità, ma abbiamo una miglior visione d’insieme e questa dote, insieme a una predisposizione naturale a cercare di capire gli altri, ci permette di abbinare più adeguatamente le necessità. C’è poi chi dice che siamo anche multitasking, ma non lo so se è vero. Forse facciamo semplicemente più cose, che però si possono tradurre anche in un rischio maggiore di commettere errori”.
Conosce il mondo e incontra clienti da tutti i continenti. Com’è per una donna questo confronto, in particolare con il mondo islamico?
“Trent’anni fa ho avuto qualche difficoltà, ma anche questo oggi è cambiato. Conosco le diverse culture, ci sono diverse sensibilità e le rispetto. Ci sono dei limiti, ad esempio per quanto riguarda l’abbigliamento, ma devo dire che nel momento in cui dimostri la tua professionalità allora è molto facile lavorare. Addirittura, più facile che in altre situazioni”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati