Incoscienti di successo 2 / Khirma Eliazov: “In conceria senza appuntamento, ora sono una designer di borse”

0

Tutto è cominciato da un appuntamento in conceria. Anzi no, perché l’appuntamento non c’era, né alla prima, né nelle concerie che ha visitato in seguito. Khirma Eliazov si presentava in azienda con formule del tipo: “Salve, sono qui per incontrare il titolare”, e ai dipendenti che le chiedevano: “Ma il titolare la conosce?”, rispondeva: “No, ma lo farà presto”. Come la stessa designer racconta a Coveteur.com, la sua carriera nell’industria della moda, filiera di cui era completamente all’asciutto, è partita da una serie di meeting (non pianificati) in conceria, dove ha potuto avvicinarsi alla conoscenza della pelle. La stilista newyorchese è ora titolare della griffe che porta il suo nome: disegna articoli di pelletteria dal prezzo superiore ai 1.000 euro. Quando ha iniziato, non sapeva nulla di modellistica e costruzione di una borsa: ma sapeva cosa voleva e a che tipo di donna si rivolgeva. A 7 anni di distanza dall’esordio dettato da incoscienza e sfrontatezza, vip Sienna Miller e Brie Larson hanno indossato i suoi accessori, mentre con Swarovski ha dato via a una collaborazione filantropica: il 15% dei proventi delle vendite saranno devoluti in beneficenza. (la foto di Khirma Eliazov è da caveteur.com)

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso