Australia, incendio divora macello da 5.000 bovini e 52.000 agnelli a settimana

0

Almeno due settimane di chiusura. Al momento Thomas Food International, gigante australiano dell’agroindustria, ha comunicato ai suoi dipendenti del macello di Murray Bridge 15 giorni di ferie forzate. I 417 lavoratori a tempo determinato, invece, sono stati congedati. È indefinito il bilancio dell’incendio che, divampato per cause ancora da ricostruire il 4 gennaio, per ore ha divorato strutture e macchinari (ma senza lasciare feriti tra gli addetti) dell’impianto australiano. Sul prossimo futuro del sito di Murray Bridge, stabilimento dalla capacità produttiva di 5.000 bovini e 52.000 agnelli a settimana secondo la stampa, si addensano profonde incertezze. Darren Thomas, ceo di Thomas Food International, ha commentato con i media: “Prevediamo un percorso sostenibile e di lungo termine per il recupero e la riattivazione del macello. Saranno necessari significativi lavori di ristrutturazione e ammodernamento”. (fermo immagine dal profilo Twitter dell’emittente 7news)

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso