I cinesi di Pengxin si comprano l’80% delle vacche australiane di S.Kidman&Co (gliel’avevano impedito l’anno scorso)

0

L’anno scorso l’operazione era stata bloccata, perché “non era tra i principali obiettivi della politica industriale e finanziaria australiana”. Qualcuno invece, sosteneva che lo stop alla vendita della maggiore azienda zootecnica australiana, S.Kidman&Co, a un allora anonimo investitore cinese, non era andata a buon fine perché uno degli allevamenti è interno a una stazione di collaudo missilistico e di armi dell’esercito australiano. Qualcosa ora deve essere cambiato, visto che i cinesi di Shanghai Pengxin Group hanno acquisito l’80% del capitale di Kidman, investendo 288 milioni di dollari. Il restante 20% resta nelle mani di Australian Rural Capital. L’operazione attende solo la ratifica da parte dell’Australia’s Foreign Investment Review Board. S.Kidman&Co alleva circa 200.000 capi su un’estensione di terreni pari a 25 milioni di acri e non è la prima azienda zootecnica australiana a passare in mano cinese. Lo scorso anno lo stesso destino è toccato a Bindaree Beef, che ha venduto il 45% della proprietà a Shan Dong Delisi Food.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso