Marfrig indebitato

0


Il gruppo brasiliano Marfrig Alimentos SA, secondo operatore nell’ambito della macellazione dietro il colosso Jbs, mette in vendita azioni per 1,49 miliardi di real (733 milioni di dollari) per rafforzare il capitale e ridurre l’impatto del debito.
La mossa risponde alla necessità di rafforzare i propri conti per competere con Jbs e con gli altri principali concorrenti nel mondo delle carni bovine e avicole: Minerva e Brasil Foods.
Una prima tranche di azioni sarà messa in vendita attraverso quote di partecipazioni in Mms. Si inizia con 1,1 miliardi, a seguire altri 390 milioni di real.
Si attende la risposta del mercato, che negli ultimi giorni ha penalizzato la quotazione del titolo proprio per l’elevata incidenza del debito sui conti del gruppo. In due soli giorni le azioni alla Borsa di Sao Paolo sono crollate del 16%.
Con questa iniezione di capitale, destinato a compensare l’esposizione verso le banche, il debito complessivo di Marfrig dovrebbe scendere a 10,5 miliardi di real, pari a più di 5 miliardi di dollari, 4,8 volte gli utili prima delle imposte, interessi, deprezzamenti e ammortizzazioni contro i 3,7 di luglio.
Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso