Grisport, lo stabilimento è (ancora più) green. Sul tetto un prato di piante grasse raccoglie l’acqua piovana

0

La nuova sede di Grisport è pronta a sbocciare. Con l’arrivo della primavera, infatti, il calzaturificio di Castelcucco (Treviso) si regalerà un nuovo stabilimento che andrà ad affiancare la storica sede nata negli anni Ottanta. L’edificio, progettato dall’architetto Marco Mauro Schiavo dovrebbe essere inaugurato ad aprile e aggiungerà 15.000 metri quadrati all’attuale superficie. Sarà interrato e sul tetto crescerà una piantumazione di piante grasse che formeranno un prato verde compatto. Una soluzione che consentirà di raccogliere circa 14 litri di acqua piovana per ogni metro quadrato, abbatterà l’impatto visivo della struttura inserita nel contesto e contribuirà a pulire l’aria. Quello di Grisport sarà ancora, insomma, un ampliamento attento all’ambiente. L’azienda veneta, inserita dal Sole 24 Ore tra le 50 PMI che crescono di più in Italia, poteva infatti già contare su un importante impianto fotovoltaico che rendevano praticamente autosufficiente gli impianti. Il nuovo stabilimento servirà a sostenere la crescita della produzione: nel 2016 il fatturato ha raggiunto i 158 milioni di euro, in crescita del 4% rispetto all’anno precedente. Nel 2017 Grisport ha intanto lavorato sulle vendite all’estero (il 75% della produzione è destinata all’export) puntando sui mercati scandinavo e giapponese. Immagine tratta da tribunatreviso.gelocal.it.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso