Tempe, l’anima calzaturiera di Inditex fattura 1,2 miliardi di euro nel 2017. E arriva un nuovo manager

0

Novità nel board dirigenziale. Un bilancio 2017 (colossale) che conferma e leggermente migliora quello dell’anno precedente. Tempe, braccio armato calzaturiero di Inditex (che nei giorni scorsi ha comunicato il bilancio dell’ultimo semestre fiscale), fa parlare di sé per il “ritorno in patria” di Patricia Sancho, ex amministratore delegato del brand Temperley London, è stata nominata vicedirettore generale dell’hub calzaturiero della multinazionale di cui Zara, Massimo Dutti, Pull and Bear, Bershka e Oysho. Nel gennaio 2017 Sancho aveva assunto l’incarico di ceo presso Temperley London, società di moda britannica, dove aveva iniziato a lavorare nel 2013. Sancho è chiamato a guidare un colosso, Tempe, che gestisce la progettazione, l’outsourcing e la distribuzione delle calzature (ma anche degli accessori) per tutte le aziende del gruppo, ha chiuso il 2017 con un fatturato di 1,2 miliardi di euro: +0,6% sull’anno precedente). Allo stesso tempo, però, l’utile netto dell’azienda ha registrato un calo del 14% a 81 milioni. Numero degli addetti? Circa 1.500 tra Spagna, Asia, Sud America e Nord Africa.

 

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso