“Un corso unico nel suo genere”: al CERCAL di San Mauro Pascoli insegnano la calzabilità di una décolleté

0

Ok scarpe belle, eleganti e fashion, ma che siano anche “ben calzabili”. Una frase scontata? Neanche tanto, se si pensa a quei “tacchi 12” che fanno correre più di un brivido in stabilità ed equilibrio a tante donne. E se i corsi per modellisti e stilisti abbondano, nessuno ad oggi ha posto il focus specifico sulla “prova calzata”. Ci ha pensato CERCAL, la scuola di formazione calzaturiera di San Mauro Pascoli, che ha messo a punto un corso di 30 ore su questo tema. “È un corso unico nel suo genere – spiega Serena Musolesi (nel riquadro), direttore del Cercal -: mette a disposizione le competenze di un tecnico di grande esperienza, con oltre 40 anni di lavoro maturati in un prestigioso formificio italiano operando in affiancamento ai più importanti brand calzaturieri, nella progettazione delle forme e nelle prove calzate. Attualmente è consulente presso calzaturifici top di gamma”. I punti fermi del corso sono la misurazione del piede e l’individuazione dei punti di riferimento determinanti; l’esempio pratico di prova al piede di una décolleté; le modifiche da apportare alla forma; le prove al piede di un modello di sandalo; attività in laboratorio per la modifica della forma. “Il corso rappresenta una proposta formativa di specifico interesse per le aziende calzaturiere – prosegue Musolesi – impegnate nella continua messa a punto di nuove strutture e modelli, in un mercato che richiede tempi di risposta sempre più rapidi. La velocità del contesto in cui oggi si opera rende difficile maturare esperienze approfondite in alcuni passaggi tecnici determinanti per la qualità della calzata. Questo corso va incontro a un’esigenza sentita da diverse imprese”.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso