Sequestrati i negozi di calzature Citarelli a Napoli

Un sequestro di beni per 5 milioni di euro che, oltre a 2 case, conti correnti bancari e quote societarie di aziende attive nella commercializzazione di calzature, comprende anche 4 negozi nelle strade dello shopping di Napoli. Il provvedimento riguarda il patrimonio di Gabriele Silvestri, 38 anni, condannato a 4 anni e 6 mesi di carcere per il reato di associazione per delinquere di stampo mafioso. L’uomo si occupava di “piazzare” capi di abbigliamento, calzature e prodotti industriali contraffatti, organizzando le attività commerciali anche all’estero. Gli agenti hanno provveduto a sequestrare le quote sociali ed i beni strumentali della «Citarelli Group s.r.l» e della «New Citarelli s.r.l.», oltre a quelle dell’impresa individuale denominata «Citarelli Francesco Saverio», società leader nella vendita di calzature ed accessori in Campania, con i 4 punti vendita citati, nonché una filiale a Salerno e un punto di commercio all’ingrosso ed elettronico presso l’interporto Campano di Nola. (m.c.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati