Innovazione, formazione, ricerca. A San Miniato, accordo tra il suolificio Vamas e Regione Toscana

0

Sarà sottoscritto oggi, alla presenza del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, il protocollo d’intesa con il suolificio Vamas di San Miniato. L’accordo, di durata triennale, prevede un sostegno nel percorso di crescita ed espansione produttiva che vede protagonista l’azienda toscana. L’intesa si propone di rafforzare la collaborazione tra ente regionale e Vamas con particolare riferimento alle attività di ricerca e sviluppo, alla formazione del personale, all’innovazione tecnologica, alla sperimentazione di nuove metodologie produttive, alla ricerca di nuove opportunità di business. Vamas ha registrato una crescita continua nel fatturato e nel numero di dipendenti. Negli anni 2000 il suo sviluppo ha vissuto un boom con la scelta di differenziare la produzione aprendosi alle suole in materiale termoplastico, affiancandole a quelle in cuoio. Oggi Vamas è fornitore di suole per alcuni dei più importanti brand del lusso internazionale (tra cui Gucci, Ferragamo, Louis Vuitton, Hugo Boss, Bally) e sta ampliando i suoi stabilimenti produttivi. Dal 2016 Vamas ha intrapreso il recupero di alcuni ambienti lavorativi in stato di abbandono. Uno a Ponte a Egola e uno a San Miniato Basso (per la produzione di infradito e sandali in sintetico), mentre a metà 2018 sarà ristrutturato lo spazio di una storica conceria di Ponte a Egola.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso