Acque del Chiampo rinnova la Consulta degli utenti industriali: “Apriamo un nuovo percorso”

0

È entrata in carica giovedì la nuova Consulta degli utenti industriali di Acque del Chiampo, la società di Arzignano (Vicenza) che gestisce l’impianto di depurazione del distretto conciario veneto. L’organismo è stato eletto lunedì scorso e resterà in carica per il biennio 2018-2020. La Consulta “ha il compito di supportare i vertici societari nelle decisioni strategiche, in una logica di piena trasparenza e condivisione con le parti produttive”. Del nuovo organismo fanno parte Giuseppe Baldisserotto (Prealpina), Adriano Boller (Conceria MA.BO.PELL), Massimo Confente (3C Lavorazione Pelli), Francesco Corradi (Conceria Corradi), Giuseppe Valter Peretti (Conceria Cristina), Sergio Poletto (Poletto Srl) e Mauro Sacchetto (Marelli Motori). La Consulta è integrata poi da altri cinque membri di diritto: Alberto Caneva (Faeda), Rino Mastrotto (Rino Mastrotto Group), Roberto Mecenero (Dani), Luca Pretto (Arzignanese e Conceria Pasubio) e Fabio Soldà (Gruppo Mastrotto). “Ho potuto collaborare con la Consulta uscente, che mi sento di ringraziare per il proficuo lavoro svolto – commenta il Consigliere Delegato di Acque del Chiampo, Andrea Pellizzari -. Adesso apriamo un nuovo percorso con la nuova a cui auguro un buon lavoro e di proseguire con la tradizione di reciproca e costruttiva collaborazione tra il gestore idrico e i qualificati rappresentanti del distretto industriale locale”.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso