CNMI conferma Capasa e coinvolge Brunschwig, Dolce e Venturini

CNMI conferma Capasa e coinvolge Brunschwig, Dolce e Venturini

CNMI conferma Capasa. Carlo Capasa, già CEO di Costume National, inizia quindi il terzo mandato alla guida della Camera Nazionale della Moda Italiana. L’associazione ha anche eletto il nuovo consiglio direttivo, che resterà in carica per due anni. Spiccano gli ingressi di Serge Brunschwig (CEO di Fendi) e di Alfonso Dolce (Dolce&Gabbana), che prendono il posto di Lavinia Biagiotti Cigni e Tomaso Trussardi. Mentre Jacopo Venturini, appena subentrato a Stefano Sassi come CEO di Valentino, lo sostituisce anche in CNMI.

CNMI conferma Capasa

La nostra associazione non è mai stata così unita” commenta con AGI Capasa (nella foto), che lancia un appello al governo affinché elabori “un piano ad hoc” per riaffermare la leadership della moda italiana. Con il lockdown il settore ha registrato “una diminuzione media dei fatturati dal 25 al 35%”, lamenta il manager, che suggerisce quattro punti: riduzione del costo del lavoro, sviluppo digitale, sostegno al retail e riconoscimenti agli investimenti in ricerca e sviluppo.

Il consiglio direttivo

L’ultima assemblea conferma nel consiglio direttivo Patrizio Bertelli (Prada), Marco Bizzarri (Gucci), lo stesso Carlo Capasa, Jacopo Etro (Etro), Giovanna Gentile Ferragamo (Salvatore Ferragamo), Massimo Ferretti (Aeffe) e Luigi Maramotti (Max Mara Fashion Group). Con loro ci sono Angela Missoni (Missoni), Renzo Rosso (OTB), Remo Ruffini (Moncler), Carla Sozzani (Dieci), Gildo Zegna (Ermenegildo Zegna) e i presidenti onorari Mario Boselli e Beppe Modenese. (mv)

 

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati