Paradosso Neiman Marcus, multato per aver spacciato parti di pelliccia vera per finta

Neiman Marcus (una delle principali catene del lusso negli Stati Uniti), il dettagliante Eminent e il sito Dr.Jays,com, hanno raggiunto un accordo legale con la Federal Trade Commission (il ministero del Commercio statunitense) per aver venduto prodotti con pelliccia vera, presentata come finta. Tra i capi che avrebbero ingannato il consumatore compaiono ballerine di Stuart Weitzman, con pon-pon in (vera) pelliccetta (nella foto), e dei cappotti firmati Alice and Olivia, anche questi con profili in “finta” vera pelliccia. Secondo gli esami, erano state usate pelli di coniglio, orsetto lavatore e pelo di visone.
Gli esperti sottolineano che vendere prodotti adornati con parti in vera pelliccia spacciati per finta sembrerebbe paradossale, in quanto non conveniente, ma molti consumatori sono contrari ad acquistare prodotti in vera pelliccia, per cui dettaglianti e manifatturieri hanno diretto gli acquisti sui prodotti sintetici che, a volte, non sono disponibili per eccesso di domanda. L’accordo legale non prevede penalizzazioni finanziarie, ma obbliga i tre rivenditori a pagare pesanti multe nell’ipotesi ricadessero in errore nei prossimi vent’anni. L’indagine ministeriale é stata attivata da una denuncia dalla Human Society of the United States. Neiman Marcus é spesso oggetto delle attenzioni dell’associazione, a seguito delle scoperte effettuate nel 2008 e del 2010, quando furono identificati prodotti adornati con pelliccia di orsetto lavatore identificati come sintetici. Il retailer pagò allora una multa di 25 mila dollari al distretto di Columbia, sede della città di Washington.
Neiman Marcus e il sito giustificano l’errore come un problema di “omessa classificazione” e specificano l’intenzione a rispettare la legge del 1950 sulle commercializzazione delle pellicce. (p.t.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati