Che cosa accomuna la pelletteria di Spagna e Colombia? A maggio volano

Le vendite di pelletteria crescono in Spagna. In Colombia volano addirittura. L’Instituto Nacional de Estadística (INE) ha reso noti ieri i dati sul fatturato dei diversi settori produttivi spagnoli nel mese di maggio, che nel caso della moda segnano un ulteriore calo per il tessile. Il decremento nel quinto mese dell’anno è stato pari al 3,5%. Andamento contrario è invece quello registrato dagli altri due comparti del settore: da un lato l’abbigliamento ha segnato un aumento delle vendite pari al 2,9%, mentre pelletteria e calzatura dell’1,3% dopo il +0,3% di aprile.

Performance colombiana
È però in Colombia che accessori e borse sono andati a ruba. Il settore, stando ai dati diffusi nei giorni scorsi dal Departamento Administrativo Nacional de Estadística (DANE) riportati da Fashion Network, a maggio ha conosciuto un incremento del 72,2% nella produzione e del 46,6% nelle vendite. Meno bene sono andate le calzature, calate del 10,6% per quanto riguarda la produzione e dello 0,2% nelle vendite. Considerando invece i primi cinque mesi dell’anno, la produzione di borse e accessori è cresciuta del 30,6%. (art)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati