Per Bulgari la borsa non è un passatempo: “Revenues che farebbero l’invidia di molti competitor fashion”

Cresce l’interesse di Bulgari per la pelletteria. Nonostante gli articoli in pelle non rappresentino il core business della griffe, l’Europe managing director Vincenzo Pujia sottolinea dalle pagine di MF Fashion che essi “generano revenues che farebbero l’invidia di molti competitor del settore fashion”. Un interesse confermato a margine del Fuori Salone in corso a Milano, a cui Bulgari partecipa per la prima volta presentando in una nuova veste i suoi iconici gioielli attraverso un labirinto creato ad hoc per la classica collezione B.Zero1. La griffe si appresta a rinnovare gli interni del negozio di via Montenapoleone mentre in Francia alzerà una nuova saracinesca, in place Vendome a Parigi. Nel frattempo Bulgari volge lo sguardo anche all’e-commerce, sia per i gioielli sia soprattutto per gli accessori. (art)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati