Piquadro crede in Lancel: nel 2021 si superano i 60 milioni

Piquadro crede in Lancel: nel 2021 si superano i 60 milioni

Piquadro crede in Lancel e nelle possibilità del suo rilancio ad alto livello. Nel giugno 2018 il gruppo guidato da Marco Palmieri ha acquistato Lancel da Richemont. Il brand francese, che era in perdita, ora sta invertendo la rotta: nell’esercizio aprile 2020-marzo 2021 punta a crescere dal 10 al 20%. L’obiettivo è superare la quota dei 60 milioni di euro di vendite, che verrà sfiorata nella chiusura dell’esercizio in corso.

Piquadro crede in Lancel
Ad affermarlo è Marco Palmieri: il CEO di Piquadro ha individuato la rotta da seguire per far crescere il marchio, Coronavirus permettendo. In primo piano c’è il wholesale in Italia. Fondamentale è anche la Francia, dove il marchio è presente con circa 60 negozi monomarca e “dove le vendite comparabili hanno evidenziato una crescita del 9-10% fino a dicembre – dice Palmieri a MFFashion –. Dal prossimo mese inizieremo il restyling di tutti gli store dell’area”. Nel segmento retail, Lancel ha aperto negozi in Australia, Grecia, Emirati Arabi e Mosca. In programma ci sono altri 12 punti vendita in Asia, tra Singapore (a fine marzo) e Cina. “Ma dobbiamo vedere come si evolverà la situazione sanitaria globale” ha osservato lo stesso Palmieri. Una spinta decisiva alla performance di Lancel arriva dallo stabilimento produttivo di Scandicci (Firenze), che è stato potenziato.

Rilancio
“Lancel, che abbiamo acquisito in perdita, ad oggi ha ridotto le perdite di un terzo” ha detto lo stesso Palmieri a Fashion Network. Il CEO ha osservato la buona performance anche del canale digitale. (mv)

 

 

Foto da Lancel

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati