Numero 17

0

SCOPRI
I CONTENUTI
DELL’ULTIMO
NUMERO

Abbonati per visualizzare la rivista completa!

Se sei già abbonato, esegui il login adesso

scarica la versione demo

visualizza la versione demo

Fare sistema
Tessile e pelle insieme per affermare il made in Italy nel mondo. Claudio Marenzi, presidente SMI, invoca coesione per la manifattura italiana. Il 2015, malgrado tutto, è andato bene. La sfida è la crescita..
Un’ottima opportunità
SMI firma un memorandum of understanding con la Garment Union di Teheran, certificando le prospettive iraniane di sviluppo.
Cosa succede a Milano?
La fashion week maschile di giugno perde i pezzi: 8 forfait confermati su 39 sfilate. CNMI mantiene (a ranghi ridotti) i quattro giorni. Mercato, strategie aziendali e concorrenza (di Pitti) le probabili cause. La ricetta (vincente) di Chanel per la Cina.
Piccolo e tenace
La concia lombarda subisce un colpo d’assestamento dopo anni di crescita. Dal 2000 a oggi diminuite le aziende, ma aumentato il fatturato. Nuovi articoli, nuovi clienti e sostenibilità. Limiti e vantaggi. La pelliccia sorride.
Frontiera cogenerazione
Rino Mastrotto Group inaugura l’impianto endotermico. Il risparmio energetico è assicurato, così come la riduzione delle emissioni atmosferiche.
C’era una volta Leicester
La città della squadra che, contro ogni previsione, ha vinto la premier league è stata per decenni una delle capitali mondiali della scarpa. Oggi resta ben poco.
Resistere, resistere, resistere
La pelletteria tra Marche e Abruzzo. Economico bruciato dai cinesi, fascia media con poca liquidità, lusso che riduce gli ordini ai terzisti. «Ma noi continuiamo a crederci». Dolori di lusso.
Addio wholesale
Coach riduce esposizione nei department store e vendite promozionali. Crescono fatturato e profitti, ma annuncia 300 licenziamenti. Gli analisti: «Comprate le sue azioni».
Ultima follia danese
Il Consiglio Etico di Copenhagen vuole tassare le bistecche per salvare l’ambiente e far cambiare dieta ai suoi cittadini. Dimagrirà solo il loro portafoglio.
Pronti al via
A settembre apre i battenti il Politecnico del Cuoio. Studenti degli istituti dei tre principali distretti italiani impareranno tutto sul lavoro della pelle. Per prepararsi alle sfide del futuro.

Il caso della settimana: Prada e PETA
Crolla la pelle indiana, tiene quella cinese
Turchia, Spagna e Bulgaria (piccole) alternative alla Russia
Concia prossima all’estinzione a Panama. In Kenya, invece…

 

 

 

 

 

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso