Numero 25

0

SCOPRI
I CONTENUTI
DELL’ULTIMO
NUMERO

Abbonati per visualizzare la rivista completa!

Se sei già abbonato, esegui il login adesso

scarica la versione demo

visualizza la versione demo

Il danno e la beffa
Il vento della Brexit soffia tempesta sulla moda italiana. Previsioni nere: export dell’area pelle in calo, borse che tremano. Unica nota positiva: rafforzamento sui mercati extra-UE. Jonathan Muirhead, titolare di Scottish Leather Group e vicepresidente di Cotance rassicura: “Don’t worry”.
A chi conviene
Sembra un paradosso, ma non lo è. Con Brexit a guadagnarci sono griffe e retail inglesi. Possibile fiume di turisti cinesi in arrivo…
Gianni Russo, intervista
“Abbiamo avviato un profondo cambiamento, ridato centralità all’imprenditore, sbloccato il contenzioso di Lineapelle con BolognaFiere”. E non solo. Il presidente UNIC racconta il suo primo anno di mandato.
La virtù del dinamismo
La concia italiana chiude il 2015 limitando il calo (-2%) e facendo forza sulla propria vitalità. Automotive trainante, pelletteria solida (nonostante la fatica del lusso). Impronta sostenibilità sempre più profonda.Se il sindaco è presente: le parole dei primi cittadini del Comprensorio toscano.
Filiera, sinergia, produttività
Esponenti del governo e delle associazioni parlano del futuro dell’area pelle all’assemblea UNIC: la Brexit può rivelarsi un’opportunità politica, misure fiscali per le imprese e, soprattutto, tanta voglia di collaborare.
Lp, è già record
Lineapelle raccoglie i frutti della sua leadership e della decisione di posticipare le date della prossima edizione di settembre. A più di due mesi dall’apertura (20/22 settembre) gli espositori sono 1.214: +3,6%.
Dissetarsi a Pitti Bimbo
Edizione rassicurante dell’evento dedicato alla moda infantile. Soddisfazione per i calzaturieri specializzati: “Bilancio migliore di un anno fa”. Si riaffaccia la Russia. Forte aumento dei buyer coreani, USA e cinesi. Arrivano le griffe, lo specialista gode.
Il dovere della collaborazione
Assemblea Assomac: le macchine chiudono il 2015 in leggera crescita, rallentata, però, rispetto al 2014. “Leadership consolidata” dice il presidente, Gabriella Marchioni Bocca. “Ma ci serve una logica di sistema”. L’export va (terzo anno consecutivo di crescita).
Elettronica è meglio
Confermata la deadline (il prossimo 30 ottobre) per l’entrata in vigore del mid. L’opinione di un produttore specializzato (Ger Elettronica): “Le misuratrici a pioli non garantiscono precisione e richiedono maggiore manutenzione”.
563 euro al giorno
Li avrebbero dovuti pagare le 154 concerie di Hazaribagh per ogni giorno di ritardo nel trasferimento a Savar. Hanno protestato e la multa è stata congelata. Inquinamento (ancora) libero…

Il caso della settimana: i vegani e i bambini
Uruguay: calzaturieri contro il governo (c’entra la Cina)
Crolla l’export di scarpe pakistano
Cala pure quello brasiliano

 

 

 

 

 

 

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso