Interni auto, Faurecia taglia 3 mila posti di lavoro


Faurecia, azienda francese leader nella produzione di interni auto, ha annunciato un taglio di tremila posti di lavoro in Francia, pari al 7,5% della forza lavoro totale, a causa del calo di ordini nel mercato europeo. La prima tranches di licenziamenti è stata già avviata, la seconda verrà effettuata nel 2013.
Frank Imbert, direttore finanziario del gruppo, ha dichiarato alla Reuters che l’obiettivo dei tagli è risparmiare 100 milioni di euro quest’anno e 90 milioni il prossimo. “Abbiamo perso un cash flow significativo in Europa e dobbiamo agire di conseguenza”.
Le previsioni per il business degli interni auto sono negative. Il produttore francese, controllato per il 57% dal gruppo automobilistico Psa (Peugeot Citroen) ha recentemente rivisto al ribasso le stime di crescita, portandole mediamente al 6-7% annuo da qui al 2016, quando dovrebbe raggiungere l’obiettivo di fatturato dei 22 miliardi di euro, grazie agli investimenti commerciali che si sono focalizzati fuori Europa. Il mercato continentale, che lo scorso anno ha assicurato il 63% del giro d’affari, entro cinque anni non dovrebbe superare quota 45%. Le case che hanno spinto al ribasso i conti europei di Faurecia sono Peugeot, Fiat e Renault.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati