160 “tacchi killer” in mostra al Brooklyn Museum

I tacchi alti come oggetto del desiderio e della seduzione. E’ il cuore di una mostra che è stata inaugurata in America al Brooklyn Museum, nel tentativo di ripercorrere l’evoluzione dai modelli del XVII secolo fino ad arrivare alle creazioni moderne. “Killer Heels: The Art of the High-Heeled Shoe” è il nome dell’esposizione in cui in sei diverse sezioni tematiche (Revival and Reinterpretation, Rising in the East, Glamour and Fetish, Architecture, Metamorphosis e Space Walk) sono racchiusi 160 modelli di scarpa con tacco alto per mostrarne i diversi aspetti di ideazione e creazione. Oltre a modelli iconici come lo stiletto di Ferragamo reso eterno da Marilyn Monroe, si potranno osservare creazioni dal sapore antico come le pianelle italiane in seta, pelle e legno, cuoio europeo e zoccoli di metallo di un periodo compreso tra il XVIII secolo e del XIX secolo, ma anche le scarpe Manchu della Cina ricamate in cotone e seta. Il tutto sarà accompagnato da sei cortometraggi a tema che sono stati commissionati per l’evento, visitabile fino 15 febbraio 2015. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati