Aokang assolda testimonial coreano per reagire alla crisi

Aokang, uno dei giganti del settore calzaturiero in Cina, è alle prese con una brusca frenata negli affari. Nel primo trimestre il brand con sede a Wenzhou ha registrato un calo dell’11,2%, mentre il profitto netto è sceso addirittura del 20,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Viste le difficoltà sul fronte interno, i dirigenti di Aokang, brand nato nel 1988 e che ora vanta migliaia di store in tutta la Cina, hanno deciso di puntare sui mercati esteri, partendo dai Paesi asiatici e dalla Corea del Sud innanzitutto. E’ stato così ingaggiato in qualità di testimonial Kim Soo Hyun, famoso attore di soap opera sudcoreano, notissimo nel suo Paese ma anche in Cina; il contratto si aggira attorno alla cifra record di 10 milioni di yuan (pari a 1,75 milioni di euro). Kim ha fatto di recente la sua prima uscita “ufficiale” in qualità di testimonial proprio a Wenzhou, attirando una folla di oltre 4 mila persone, tenute a stento a bada da più di 500 tra poliziotti e addetti alla sicurezza. Nel 2013 Aokang aveva già investito in pubblicità 60,8 milioni di yuan (7,15 milioni di euro), che evidentemente hanno dato gli esiti sperati permettendo al brand di chiudere l’anno con un profitto netto di 270 milioni di yuan (31,7 milioni di euro). (ap)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati