Area pelle indiana: nuovo piano di sviluppo

L’associazione dell’area pelle indiana (The Council of Leather Exports) ha definito un piano con il ministero del Commercio che mira a raggiungere il fatturato di 27 miliardi di dollari entro il 2020. Quello del 2014/15 è stato poco meno della metà. L’intenzione è lavorare con l’agenzia di sviluppo della calzatura e con l’ufficio centrale delle ricerche sulle pelli, per sviluppare conferenze, seminari, investimenti all’estero per fiere e l’introduzione di nuove tecnologie. L’annuncio è stato dato dal presidente dell’organismo, Rafeeque Ahmed, il quale ha spiegato che la prima parte delle attività promozionali è stata svolta in Cina, Taiwan e Germania, a cui seguiranno New York e Dubai in dicembre, San Paolo e l’Italia a gennaio. Nei primi sette mesi dell’anno fiscale concluso ad ottobre, l’area pelle indiana ha registrato una recessione del 9,5% con il conciario a -24%. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati