Argentina, crisi nel calzaturiero a Cordoba

La perdita di ordinativi (-35%) negli ultimi dodici mesi ha fatto saltare 400 posti di lavoro nel comparto calzaturiero di Cordoba, in Argentina. Il vicepresidente della locale associazione imprenditoriale, Hugo Albado, ha attribuito il dato negativo alla riduzione di ordini dal mercato interno. “Il nostro è un prodotto molto legato alla moda, se non vendiamo ora non venderemo mai più” ha affermato in un’intervista il calzaturiere argentino. Il rappresentante sindacale Horacio Heredia gli fa eco: “In questo momento le aziende dovrebbero essere nel pieno della produzione pronto moda per l’estivo (in Argentina, essendo nell’emisfero australe, sta finendo ora l’inverno, ndr) ma alcune imprese hanno avuto una sospensione di ordini”. (ag)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati