Aversa, incendio distrugge calzaturificio e intossica due persone: 4 squadre dei Pompieri per domare le fiamme

Due persone intossicate e danni ingenti alle strutture. È il bilancio dell’incendio divampato ieri sera nei locali di un calzaturificio di Aversa (Caserta), situato in via Achille Grandi. Verso le 21, per ragioni ancora da chiarire, le fiamme si sono accese all’interno dei locali, crescendo rapidamente e avvolgendo la struttura. Due delle persone che in quel momento si trovavano all’interno dello stabile, una delle quali è il titolare del calzaturificio, hanno tentato di domare l’incendio utilizzando un estintore, ma il denso fumo nero li ha avvolti causandone l’intossicazione. Nel frattempo, sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco che hanno contemporaneamente iniziato l’attività di spegnimento del rogo e il salvataggio delle due persone che si trovavano ancora all’interno della fabbrica, successivamente affidate alle cure dei sanitari. Come riporta Internapoli, non risulta siano in pericolo di vita. Il lavoro ha impegnato quattro squadre di pompieri per un paio d’ore, al termine delle quali sono stati eseguiti i rilievi insieme ai Carabinieri. Secondo le prime ricostruzioni l’incendio avrebbe avuto origine accidentale: le fiamme si sarebbero infatti sprigionate in seguito all’autocombustione di alcune colle utilizzate nel processo di assemblaggio delle parti delle calzature. È il secondo incendio a divampare in un calzaturificio nel casertano in meno di un mese: il precedente a Carinaro. (art)

foto da casertace.net

 

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati