Baldinini continua a investire in Russia e sbarca in Cina

Pochi giorni fa aveva esternato le sue preoccupazioni per la situazione in Russia e Ucraina. Baldinini ora passa al contrattacco e annuncia una serie di nuove aperture sempre nell’Est Europa, ma con progetti rivolti ancor più a Oriente. Sono in cantiere tre nuovi monomarca a Surgut, Astrakan e Novosibirsk, che si aggiungono alle aperture già annunciate in Russia a Saratov, Arkhangelsk, Smolensk. Le principali novità arrivano dall’Estremo Oriente, dove è in programma un’apertura a Hong Kong per poi sbarcare in Cina. “E’ da tempo che stiamo studiando quest’area – afferma Antonio Roma, marketing manager Baldinini – oggi i tempi sono maturi. Incominciamo con un negozio a Hong Kong, trampolino di lancio in attesa di espanderci a Pechino”. (ff)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati