Il basket salva le vendite della scarpa sportiva negli Usa

E’ stato un anno fiscale (marzo 2013-aprile 2014) di sopravvivenza per la calzatura sportiva negli Stati Uniti (ricavi diminuiti del 4%), ma non per la calzatura da basket. Il segmento ha registrato una crescita del 21% secondo i dati di Npd Group, agenzia di ricerche newyorkese specializzata nella calzatura. Le vendite di scarpe da pallacanestro da competizione sono cresciute del 12% (1,83 miliardi di dollari), quelle della categoria classica del 9% (1,45 miliardi). Il settore basket contribuisce con il 25% al fatturato dell’intera categoria della calzatura atletica. Il presidente Npd, Marshall Cohen, osserva che “basterebbe guardare colori, stili, innovazioni e modelli lanciati quest’anno per comprendere il livello di crescita. La scarpa da basketball attira oggi consumatori che non fanno parte degli entusiasti della calzatura”. I brand top-performing sono stati Jordan, Nike, Adidas, e Reebok, mentre i tre mercati a crescita maggiore si sono rivelati quelli di Atlanta, Philadelphia e Dallas. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati