Borg sbaglia servizio: il suo brand esce dal mercato cinese

Affermarsi con i propri prodotti nel mercato più popoloso del mondo non è affatto facile, neppure se gli articoli sono di qualità e portano il nome di uno dei più forti tennisti di tutti i tempi: lo svedese Bjorn Borg (nella foto), che ottenne i successi più prestigiosi della sua carriera tra gli anni Settanta e Ottanta. Il brand di proprietà dello stesso Borg, che propone anche scarpe e borse, ha annunciato che entro il prossimo dicembre abbandonerà la scena a causa dei deludenti risultati registrati nelle vendite. La scelta, dopo l’investimento effettuato due anni fa, è stata presa nonostante i prodotti vengano venduti in oltre 500 negozi sparsi in tutto il territorio cinese e anche nel sito di e-commerce www.taobao.com. Gli affari sembravano procedere bene per il gruppo, visto che nell’agosto 2012 era stato inaugurato il primo monomarca a Shanghai. Il comunicato stampa diramato dal gruppo ufficializza invece l’abbandono, specificando che non avrà effetti negativi sul bilancio, in quanto le perdite previste in Cina per il 2013 sono già state messe in preventivo. Restano 57 monomarca presenti in altri mercati mondiali. (ap)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati