Calzatura, tentazioni di Borsa per i vicentini di UBC: la quotazione potrebbe essere vicina

“Affrontiamo una nuova fase di espansione con maggiori competenze e una sempre maggiore apertura verso i mercati finanziari”. Il tutto, “nell’ottica di una futura potenziale quotazione in Borsa come ulteriore tappa per realizzare i nostri piani di investimenti”. Paolo Tessarin pensa al prossimo step. Il presidente e amministratore delegato di United Brands Company (UBC), azienda calzaturiera vicentina, ha annunciato nei giorni scorsi di considerare una quotazione in borsa proprio sulla base della rapida evoluzione che il “progetto UBC” ha avuto negli ultimi anni. Fondata nel 2014, UBC è licenziataria della linea Sport a marchio Sergio Tacchini, della linea Casual Jeans a marchio GAS, della linea Tempo-libero per Carrera, nonché della linea Sport-Fashion per Roberto Cavalli Sport. Nel novembre 2016 l’azienda ha aderito a Élite, la società di London Stock Exchange che sostiene e guida le piccole-medie imprese verso la quotazione, per migliorare governance, controllo di gestione e business plan, e pochi giorni fa ha ottenuto il certificato Élite di Borsa Italiana, passaggio che rappresenta la potenziale quotazione. Un passo che Tessarin starebbe per l’appunto valutando. “Élite ha rappresentato una significativa opportunità di confronto nel percorso di crescita che il gruppo affronta – ha spiegato il manager ritirando il riconoscimento -. UBC è un gruppo giovane e dinamico e ci sentiamo rafforzati nel definire le linee guida strategiche di medio-lungo termine e nell’affrontare le sfide quotidiane sui mercati esteri”. L’azienda vicentina, che distribuisce i propri prodotti in 23 Paesi, ha chiuso il 2017 con un fatturato di 33 milioni di euro, punta ai 35 per l’anno in corso e prevede di toccare quota 41 nel 2019.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati