Calzaturificio Lario 1898: 75 posti a rischio

Per 75 lavoratori del Calzaturificio Lario, che hanno iniziato ieri uno sciopero ad oltranza, non ci saranno certezze fino ai prossimi giorni. È dal 2010 che l’attività della storica azienda di Cirimido, di proprietà della coreana E-Land che l’ha rilevata nel 2009 dall’imprenditore comasco che l’aveva fondata, sta calando sempre di più e l’attuale proprietà sta dirottando la produzione nelle Marche e in Puglia. Negli ultimi 2 anni, tra pensionamenti e uscite volontarie, i dipendenti sono passati da 120 a 76. (m.c.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati