CEC, i calzaturieri europei rinnovano la presidenza: Luis Onofre succede a Cleto Sagripanti

Luis Onofre, portoghese, titolare dell’omonima azienda di calzature da donna e presidente dell’associazione lusitana di categoria, APICCAPS, prenderà il posto di Cleto Sagripanti alla presidenza di CEC, la confederazione continentale della calzatura. Il passaggio del testimone avverrà il 24 maggio a Oporto, nel corso dell’assemblea che eleggerà Onofre. Ad annunciarlo è stata la stessa APICCAPS. Per il Portogallo è la seconda presidenza CEC. Dal 2001 al 2003, l’associazione è stata infatti guidata da Fortunato Frederico che poi lasciò la poltrona all’italiano Antonio Brotini. Cleto Sagripanti guida l’associazione dal 2015 e non è più ricandidabile, dopo esser stato rieletto per il secondo biennio due anni fa. Con sede a Bruxelles, CEC rappresenta l’intera industria europea della calzatura con 20.300 aziende e oltre 286.000 posti di lavoro (dati 2016, fonte CEC). Ne sono membri Italia, Portogallo, Finlandia, Regno Unito, Grecia, Francia, Spagna, Polonia, Romania, Svezia, Ungheria e Repubblica Ceca. In veste di “Paesi osservatori”: Tunisia, Turchia e Ucraina. Grandi assenti Germania e Benelux. Luis Onofre è un designer. Ha studiato alla Scuola delle Belle Arti di Porto e, successivamente, si è laureato presso il Centro di Formazione Professionale dell’Industria Calzaturiera, ora Accademia di Design e Calzature. (mv)

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati