Church’s si espande, ottenuto l’allargamento della fabbrica

Il consiglio comunale di Northampton ha approvato l’acquisizione di un deposito di autobus da parte di Church’s. L’azienda calzaturiera inglese ha infatti bisogno di espandere la fabbrica esistente (nella foto) per rispondere all’aumento della produzione. Church’s, che nel 1999 è stata acquistata da Prada, ha avuto bisogno dell’autorizzazione municipale per le caratteristiche storiche dell’edificio che è di stile eduardiano. L’amministratore delegato di Church’s, Stephen Etheridge, precisa che si tratta “di un periodo entusiasmante per la nostra attività perché la nostra fabbrica è giunta alla massima capacità produttiva. L’espansione nel deposito St. James ci consentirà di creare 150 posti di lavoro nei prossimi cinque anni. Il deposito possiede elementi architettonici distintivi e abbiamo promesso di effettuare ogni sforzo per mantenerli”.
David Mackintosh, presidente della giunta comunale, precisa che si tratta infatti di un “edificio che fa parte del panorama urbanistico da oltre cento anni, ma la mossa non solo creerà occupazione, consentirà anche ad una tradizionale azienda di diffondere le sue scarpe di alta qualità nel mondo e orgogliosamente diffondere il made in Northampton”. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati