Crisi in Valdelsa, a rischio 250 posti di lavoro nel 2013

Crisi finanziaria e mancanza di ordini: sono questi i motivi per cui sono stati concessi gli ammortizzatori sociali a 15 dipendenti del calzaturificio toscano Rambo di Badia al Cerreto, frazione di Gambassi Terme. Con questa decisione esplode anche la crisi per le ditte contoterziste della Valdelsa che lavoravano con il calzaturificio, come Gima, prossima alla chiusura per il calo degli ordini. Tutto il comparto calzaturiero della Valdelsa, specializzato nella produzione di sandali, vive una profonda crisi che potrebbe costare a breve la perdita di almeno 200/250 posti di lavoro. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati