Dai migliori ballerini del mondo ai modelli da cerimonia: le calzature venete Paoul pensano in grande

I migliori ballerini del mondo volteggiano sul palco indossando le sue calzature, una leadership che ha invitato il brand Paoul a ragionare su nuove strategie di crescita e a decidere di incrementare le vendite potenziando in modo strutturale la produzione di scarpe da cerimonia. L’azienda padovana è famosa a livello internazionale per le sue scarpe da ballo, una nicchia che i vertici dell’azienda rappresentati dalle sorelle Katia e Cinzia Pizzocaro intendono mantenere pur sviluppando un settore che sta riscuotendo successo: quello delle calzature da sposa e cerimonia. Le due linee contribuiscono oggi per una piccola parte al fatturato dell’azienda, ma attraverso la nuova strategia nonché l’apertura di nuovi spazi potrebbero aumentare il proprio peso: “Vogliamo crescere in queste linee che oggi portano solo il 10% dei due milioni di fatturato” spiega Katia Pizzocaro dalle pagine de Il Mattino di Padova. Il brand, nato nel 1967 come produttore per conto terzi, ha in programma l’apertura di punti vendita a Milano, Roma e Venezia, oltre al monomarca (già operativo) di Padova. La pelle è uno dei materiali di riferimento del calzaturificio veneto, riconosciuto a livello mondiale proprio per lo stile e la qualità dei suoi prodotti. Per il modello charleston Quick, ad esempio, vengono usati un capretto color argento e suola in bufalo, mentre per Swivel, modello storico di francesina, si utilizzano vitello e bufalo neri. Di vitello sono anche le décolletè Close da bambina e il sandalo Volta, mentre per le Carbon, nella loro versione più sportiva, viene usato il camoscio nero.

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati