Della Valle d’anticipo su Trump? Tod’s starebbe per aprire uno stabilimento negli USA, dice Dagospia

Al momento è solo un rumor. Ma sembra che Diego Della Valle, per mettersi al sicuro dalle eventuali (perché al momento siamo fermi allo slogan elettorale) border tax del governo Trump, starebbe pensando di investire in uno stabilimento produttivo Tod’s negli USA, in Texas in particolar modo. Lo scrive dagospia.com, testata che fa della capacità di svelare i retroscena il proprio punto di forza. Contattato da LaConceria, l’ufficio stampa del gruppo marchigiano risponde, sorpreso, che al momento sulla vicenda non ha elementi da aggiungere. In attesa dei riscontri dei fatti, basta dare una scorsa ai risultati finanziari di Tod’s per capire la ratio dell’investimento. Nel 2016 le vendite nelle Americhe si sono attestate a 96,7 milioni di euro, cifra in calo dell’8,4% rispetto all’anno precedente, ma che vale comunque poco meno del 10% del turnover totale del gruppo. Piuttosto che perdere una tale fetta di mercato, meglio dare ragione a chi fa le regole.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati