Dramma a Vigonovo (Ve), imprenditore tenta di uccidere la moglie in azienda

E’ ancora ricercato il 47enne di origine straniera che ha tentato di uccidere la moglie 36enne e poi è fuggito. Il dramma si è consumato domenica pomeriggio a Vigonovo, in provincia di Venezia, all’interno del tomaificio gestito dalla coppia. L’imprenditore, durante un litigio, ha cosparso la moglie di mastice industriale, una sostanza usata per incollare le scarpe, per poi darle fuoco. E proprio la natura altamente infiammabile di questo tipo di colla ha reso difficili i soccorsi. La donna, aiutata da alcuni parenti allertati dalle sue grida, è stata portata all’ospedale di Dolo, per essere successivamente trasferita al centro grandi ustionati di Padova, dove è in prognosi riservata con ustioni su tutto il corpo. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati