Elche, meno ferie per i calzaturieri

La maggioranza dei 14 mila lavoratori ufficiali (20 mila quelli stimati comprendendo il sommerso) del settore calzaturiero nell’area di Alicante, che comprende il centro produttivo di Elche (leader nazionale), si prepara alla chiusura estiva. Da lunedì fabbriche chiuse per almeno due settimane. Un tempo le festività di agosto si protraevano per tre settimane, da quest’anno invece i produttori si fermeranno una settimana in meno e, in alcuni casi, la chiusura riguarderà soltanto la settimana di Ferragosto. “Le imprese – afferma la segreteria dell’associazione Avecal, che riunisce le imprese calzaturiere del Pais Valenciano – sono più internazionalizzate e perciò riducono i tempi di chiusura, così da poter assicurare le consegne in quei Paesi dove l’inverno arriva prima”. I giorni di ferie avanzati dai lavoratori saranno recuperati tra Natale e i vari ponti nel corso dell’anno.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati