Embargo Russia, San Mauro Pascoli trema

Il mondo della moda trema di fronte all’embargo verso i prodotti moda al via oggi in Russia. L’aria che si respira nel distretto della scarpa di San Mauro Pascoli (Fc), da sempre rivolto a est, è pesante. “Per ora il nuovo embargo su calzature e abbigliamento è limitato – ha affermato Gimmi Baldinini, tra i primi a scommettere sul mercato russo – Se si allargasse, sarebbe un disastro. La Russia è il mio cliente più importante. Sento parlare a Mosca anche di un possibile blocco aereo di voli americani ed europei. Speriamo non lo attuino”. Dello stesso avviso Massimo Ferretti, presidente di Aeffe Group: “Sin dal manifestarsi della crisi abbiamo avviato uno stretto monitoraggio dell’area con aggiornamenti frequenti da parte dei nostri partners commerciali. Per il momento la situazione è sotto controllo, anche se suscettibile di evoluzioni. Auspichiamo quanto prima una soluzione positiva del conflitto, sperando che prevalgano le ragioni del buon senso”. (ff)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati