Export calzaturiero: Veneto prima regione, Fermo (con Ascoli) prima provincia

Il 14% del volume complessivo delle calzature esportate proviene dalle province di Ascoli Piceno e Fermo, che nel 2013 hanno incassato dall’estero 1.159 milioni di euro, con un incremento del 4,2% rispetto all’anno precedente. Dietro il sud delle Marche si piazzano Firenze con 890 milioni di euro di fatturato (+13,5%), poi Treviso con 834 milioni (+0,5%). Al quarto posto Milano, che è però la provincia con la migliore performance: +17,4. Nel 2013, quasi tutte le province hanno superato i livelli dell’anno precedente. Uniche eccezioni, nella top 20 delle province esportatrici sono Lucca (-2,4%), Arezzo (-9,2%), Pistoia (-4,1%), Novara (-14,6%) e Bologna (-11,1%). La classifica delle regioni vede invece la conferma del Veneto come prima regione dell’export davanti a Toscana e Marche, con la Lombardia in grande recupero. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati