Fermo, furto da 50 mila euro al calzaturificio Smerilli

Si sono nascosti all’interno del capannone per eludere la vigilanza e poi, una volta passati i controlli, hanno trafugato circa 800 paia di scarpe da donna e due bancali di pellame, caricati a bordo del furgone dell’azienda (poi ritrovato) con il quale sono scappati. I ladri hanno preso di mira il calzaturificio Smerilli srl che ha la sua sede nella zona artigianale di Monte Urano (Fermo). Dopo aver praticato un foro sulla rete di recinzione, i malviventi hanno forzato il maniglione del portone per poter accedere all’interno del laboratorio. A questo punto è scattato l’allarme, con i ladri che avrebbero atteso il passaggio della vigilanza privata nascosti all’interno dello stesso fabbricato. L’espediente è perfettamente riuscito: la vigilanza si è recata davanti il fabbricato ma non ha trovato nulla di sospetto, rassicurando uno dei proprietari del calzaturificio. I ladri si sono messi all’opera trafugando dalla manovia le calzature ultimate e pronte per essere inscatolate, oltre alle paia di scarpe già riposte all’interno delle scatole e da spedire per poi rubare anche due pallet di pellame. Una volta sistemata la refurtiva, per un valore complessivo di circa 50.000 euro, l’hanno caricata all’interno del furgone di proprietà della Smerilli e sono scappati. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati