FiveFingers: negli Usa Vibram perde causa con una consumatrice

Vibram USA ha accettato di versare 3,75 milioni di dollari a una Corte Distrettuale del Massachusetts (dove ha sede) per chiudere una vertenza iniziata nel 2012 da una consumatrice (Valerie Bezdek) e che in seguito ha assunto dimensione nazionale. La Bezdek ha citato a giudizio l’azienda affermando che i modelli FiveFingers non rispondono alle caratteristiche pubblicizzate: ridurre il dolore ai piedi; tonificare o rassodare la muscolatura delle gambe. L’accordo raggiunto “rimborserà” tutti coloro che hanno acquistato i diversi modelli FiveFingers dal 21 marzo 2009 e, in teoria, potrebbe portare a un risarcimento di 94 dollari a paio venduto, contro un costo medio di listino della scarpa pari a 120 dollari. Il CEO di Vibram, Mike Gionfriddo, ha dichiarato al Wall Street Journal che l’azienda ha deciso di pagare solo “per evitare i costi di una prolungata disputa legale, ma neghiamo le accuse della denuncia”. Nell’accordo extragiudiziale, e fino a quando non potrà provarlo scientificamente, è previsto che Vibram cessi di pubblicizzare le presunte virtù terapeutiche dei modelli FiveFingers. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati