Geox, responsabilità sociale e sostenibilità: il Nobel Kofi Annan entra nel Comitato Etico del brand

Un premio Nobel da Geox. Mario Moretti Polegato, fondatore del marchio di calzature di Montebelluna (Treviso) ha proposto all’ex segretario ONU e premio Nobel per la Pace Kofi Annan la poltrona del “Comitato per l’etica e lo sviluppo sostenibile” dell’azienda ottenendo il consenso del diplomatico ghanese. “È dal 2005 che abbiamo definito un codice etico di gruppo come strumento fondamentale per stringere un rapporto di fiducia e di dialogo con stakeholder, fornitori e clienti – spiega Moretti Polegato -. A muoverci è stata la consapevolezza della centralità di una cultura aziendale improntata sulla chiarezza di valori, principi e regole di comportamento”. Annan, commentando il nuovo incarico, ha posto l’accento sull’inscindibilità fra benessere del territorio e risultati delle aziende di quello stesso territorio: “I due concetti non si possono separare perché funzionano nei due sensi” ha spiegato l’ex segretario generale dell’Onu. Annan ha poi ricordato di aver creato lui stesso lo United Nations Global Compact, l’iniziativa ONU per indirizzare le aziende verso il rispetto dell’ambiente e dei lavoratori. “Vedere gli sforzi che compie Geox in termini di responsabilità sociale d’impresa per me è stato estremamente interessante” ha concluso il diplomatico ghanese. Kofi Annan succede nel ruolo all’ex portavoce della Santa Sede Joaquin Navarro Valss, scomparso meno di un anno fa. Foto tratta da onuitalia.com.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati