Guerra degli outlet, secondo round a Della Valle

Altra vittoria per Diego Della Valle nella vicenda legale degli outlet costruiti e in costruzione nei pressi dello stabilimento Tod’s di Casette d’Ete di Sant’Elpidio a Mare (Fermo). Per il caso dell’outlet village Il Castagno, attivo già da anni, il Consiglio di Stato ha promulgato la sentenza: “Opposizione di terzo inammissibile, ricorso incidentale improcedibile”. Così, dopo il pronunciamento di un paio di settimane fa e relativo a due ricorsi presentati dalle attività commerciali, è arrivata la decisione del Consiglio anche per altre 12 opposizioni di fatto analoghe, che erano partite con il primo ricorso presentato da Prada, possessore di un negozio all’interno del centro commerciale. Confermato dunque il verdetto sulla nullità delle licenze commerciali pronunciato sia nel primo che nel secondo grado di giustizia amministrativa. In sostanza, secondo il Consiglio di Stato i ricorrenti non erano titolati ad opporsi alla sentenza. Per gli esercizi del brand village si fa sempre più vicina la chiusura, causa annullamento delle licenze commerciali. Mancano ancora le sentenze su ulteriori 4 ricorsi, ma visti i 14 identici pronunciamenti precedenti, sembra difficile ipotizzare sorprese. A livello penale invece il giudice del Tribunale di Fermo ha rinviato al 10 febbraio 2015 l’udienza per terminare l’istruttoria. Il procedimento penale vede imputati i tecnici del Comune di Sant’Elpidio a Mare e dei proprietari e del tecnico della società il Castagno accusati di lottizzazione abusiva. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati