I messicani chiedono più dazi sulle scarpe importate dalla Cina


 

Ciceg, l’associazione dei produttori di calzature di Guanajuato, ha presentato al governo federale messicano una richiesta di portare al 35% il dazio già esistente sull’import di scarpe dalla Cina.
La precedente misura antidumping era stata applicata a inizio anno, con un aumento dal 25% in essere all’attuale 30%. Ciò va contro le previsioni già stabilite tra le parti di ridurre il dazio al 20% entro l’inizio del prossimo anno.
Cigeg però si oppone alla riduzione dei dazi, sostenendo che nei primi nove mesi dell’anno le importazioni di calzature da Pechino sono aumentate del 210% rispetto allo stesso periodo del 2011. L’associazione aggiunge che, in alcuni casi, fornitori cinesi e importatori messicani avrebbero ignorato l’accordo di minimum-pricing. 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati