Imprenditore calzaturiero trovato morto in azienda



Francesco Bastiglia, titolare del calzaturificio William di Solara, frazione di Bomporto (Modena), è stato trovato morto all’interno della propria azienda. La tragica scoperta è stata fatta dai familiari nella giornata di sabato. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che non hanno potuto far altro che constatare la morte dell’imprenditore, e i carabinieri di Bomporto, che stanno verificando le cause del decesso. La prima ipotesi degli inquirenti è quella di un gesto tragico compiuto dallo stesso imprenditore, probabilmente dettato dalla disperazione e dalla paura di non riuscire a risollevare le sorti dell’azienda ereditata dal padre, che l’aveva fondata. Nonostante la crisi di liquidità, che soffriva come molti altri colleghi, negli ultimi tempi, nonostante la chiusura della produzione, continuava a commerciare scarpe di qualità per il mercato italiano e internazionale, preoccupato dai mancati pagamenti di qualche fornitore. Un imprenditore onesto, benvoluto da tutti, che nonostante le difficoltà ha contribuito alla diffusione del made in Italy di Solara, dando lavoro a molti compaesani, e che aveva fatto dell’atletica la sua seconda passione, ottenendo ottimi risultati. Lascia la moglie e 4 figli. La data del funerale non è ancora stata decisa per espletare le ultime formalità richieste dalle circostanze. (m.c.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati