In difficoltà Vivarte

Vivarte sta negoziando il debito con il manifatturiere Camaieu International per cercare di superare la crisi finanziaria legata a quella commerciale. Il retail francese è infatti ristagnante da tre anni mentre l’economia nazionale fronteggia cifre record nella disoccupazione. Il dettagliante francese, che possiede i marchi Kookai e Caroll, ha avanzato la richiesta che le banche soprassiedano alle verifiche trimestrali di bilancio sino al febbraio del 2016 per evitare che vengano infranti i termini contrattuali del prestito. Camaieu desidera invece l’innalzamento del 15% della percentuale di debito proporzionata ai profitti. Da ottobre l’azienda con sede a Roubaix è posseduta da Alcentra, Babson Capital Management, Oaktree Capital Group e Goldentree Asset Management, ovvero i creditori che hanno accettato di ristrutturare il debito da 2.8 miliardi di euro. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati