La prematura scomparsa di Ilenia Santoni

Ieri pomeriggio si è spenta all’ospedale di Macerata, dov’era ricoverata, Ilenia Santoni (nella foto), 41 anni, consigliere delegato dell’azienda di famiglia, il calzaturificio Santoni di Corridonia. Ilenia ha tenacemente combattuto per mesi il male che si era accanito contro di lei, e che alla fine ha avuto il sopravvento. I funerali si svolgeranno domattina alle 10 a Corridonia nella chiesa dei santi Pietro, Paolo e Donato. Ilenia lascia il marito Andrea Di Caprio e due figli, di 4 e 9 anni. Era la figlia di Andrea e Rosa Santoni, che nel 1975 fondarono l’azienda, portandola ai vertici della qualità mondiale con una marcata specializzazione nell’uomo di lusso con produzione fatta a mano, per poi entrare con successo anche nel business delle sneaker e della donna. Assieme al fratello Giuseppe, primogenito di Andrea Santoni e attuale amministratore delegato del gruppo, Ilenia era l’anima dell’azienda, con compiti di responsabilità in ambito amministrativo e retail diretto. Da sempre impegnata per favorire l’ingresso delle donne nei ruoli che contano, due anni fa aveva accolto la visita dell’allora presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, in azienda. Alla notizia del decesso, il calzaturificio ha immediatamente sospeso l’attività e i dipendenti si sono stretti attorno alla famiglia Santoni. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati