Le scarpe di Gianmarco Lorenzi appese a un filo

La sorte del calzaturificio Gianmarco Lorenzi di Porto di Sant’Elpidio è appesa a un filo. L’azienda ha infatti pressochè esaurito i 90 giorni di tempo (scattati il 25 ottobre 2012) necessari per depositare il piano per il rilancio aziendale e la conseguente documentazione richiesta. Questo perché il 2 ottobre scorso, senza che la notizia abbia avuto particolare eco, il management dell’azienda marchigiana ha presentato richiesta di concordato preventivo. È un altro nome eccellente della scaroa marchigiana che vacilla sotto i colpi di una crisi che sembra non risparmiare nessuno. L’azienda ha da poco costruito un nuovo stabile nell’area prossima al casello autostradale di Porto Sant’Elpidio sulla A14. Tra l’altro Giovanni Renzi, uno dei due rappresentanti legali dell’azienda, dichiarò guerra ad Anci, presentando un ricorso attraverso il quale chiedeva l’annullamento dell’assemblea del 9 giugno 2011 (che portò l’elezione dell’attuale presidente Cleto Sagripanti) per presunte irregolarità. Lo stesso Renzi impugnò il provvedimento di espulsione della sua impresa da Anci con tanto di richiesta di risarcimento danni. Nella foto, la cantante Beyoncè indossa un paio di calzatura Gianmarco Lorenzi. (m.v.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×