Londra, spunta un sandalo di epoca romana nel cantiere di Bloomberg

Fanno notizia gli scavi del nuovo quartier generale londinese dell’agenzia di stampa Bloomberg. Nel sito, che si trova nel cuore della City, sono stati rinvenuti circa diecimila oggetti che hanno indotto gli archeologi, con un po’ di enfasi, a definirlo “La Pompei del Nord”. Tra le monete e gli utensili, è emerso anche un sandalo da gladiatore in pelle, che risale ad un periodo compreso tra il 40 dopo Cristo (data in cui i romani fondarono Londra) e il 410. Sandalo e altri oggetti sono in buono stato di conservazione per la vicinanza del Walbrook, un fiume non più esistente, il cui letto ha mantenuto umida l’area impedendo la decomposizione dei materiali.
Il capo degli scavi, Sophie Jackson, ha definito i ritrovamenti “una fetta dell’intera storia della Londra romana con strati di edifici dove la gente ha vissuto e lavorato per 350 anni”. Ai giornalisti in visita è stato anche mostrato un laccio ornamentale di “carbatinae”, scarpe ricavate da un singolo riquadro di pelle. Tra i reperti anche un paio di ciabatte con la suola in sughero o legno che serviva a proteggere il piede dal calore sviluppato dal terreno. (p.t.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati