Ma quanto corre Puma? Cresce del 15,3% e incassa 1,32 miliardi nel “trimestre migliore della sua storia”

America e Cina spingono vendite e profitti di Puma oltre le più rosee aspettative. Nei primi tre mesi dell’anno il gruppo tedesco ha registrato ricavi per 1,32 miliardi di euro (+15,3% sullo stesso periodo dell’anno precedente). L’utile lordo è cresciuto del 49% a 647 milioni di euro, mentre quello netto ha toccato i 94 milioni. A sostenere la performance sono stati soprattutto USA e Cina: il primo è cresciuto del 16%, il secondo (inserito nel contesto particolarmente favorevole dell’intera area asiatica) ha mostrato un incremento del 29%. Positivi anche i dati dei Paesi EMEA, seppure più contenuti: +6%. “Il primo trimestre del 2019 è stato il miglior trimestre che Puma abbia mai visto” ha commentato Bjørn Gulden, amministratore delegato dell’azienda tedesca. “I ricavi sono i più alti mai raggiunti in un trimestre e l’Ebit rappresenta anch’esso il valore più alto mai toccato – continua il manager -. La crescita in tutte le regioni e in tutte le divisioni di prodotto dimostra che continuiamo a fare progressi, anche se avremo ancora nove mesi e nonostante molte incertezze nel mercato ci sentiamo a nostro agio che riusciremo a raggiungere i nostri obiettivi per l’intero anno”.
Immagine tratta da it-eu.puma.com

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati