Marche: muore un noto terzista della calzatura

Un terzista calzaturiero di Civitanova Marche, Giuliano Morbiducci, di 66 anni, molto conosciuto perché titolare di una azienda specializzata nella raffilatura dei fondi, è rimasto ucciso durante una battuta di caccia da un colpo partito accidentalmente dal suo stesso fucile. Il tragico incidente è avvenuto poco prima delle 8 di ieri mattina in contrada Le Pietre, nelle campagne di Vicoli, un comune in provincia di Pescara. Secondo le ricostruzioni, sembrerebbe che Morbiducci stesse risalendo un fossato, quando avrebbe usato il suo fucile come un bastone per sostenersi. Probabilmente il terreno viscido avrebbe fatto inciampare il cacciatore che ha fatto leva sull’arma (un fucile Beretta), in quel momento senza la sicura attivata. Così è partito il colpo mortale che, da breve distanza, lo ha raggiunto in pieno petto. Un colpo mortale. La comitiva civitanovese partita alla volta dell’Abruzzo era formata da quattro persone: lo sfortunato cacciatore, il figlio Quivan di 37 anni e due amici, anch’essi di Civitanova. (m.v.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati